Referendum costituzionale del 29 marzo 2020

Gli elettori italiani residenti all’estero votano per corrispondenza, ai sensi della legge 27 dicembre 2001, n. 459 e del relativo regolamento di attuazione approvato con D.P.R. 2 aprile 2003, n. 104. Tuttavia, è fatta salva la facoltà di optare per il voto in Italia. A tal fine, gli elettori interessati dovranno far pervenire l’opzione all’Ufficio consolare operante nella circoscrizione di residenza, entro il prossimo 8 febbraio 2020, compilando il modulo allegato.